x

x

Ex Monza: bentornato Davide Frattesi, cuore biancorosso

Domenica Frattesi torna dove ha lasciato un po' del suo cuore

Scritto da Giulio Artesani  | 
Davide Frattesi (foto Buzzi)

Sembra ieri, invece è passato più di un anno e mezzo da quella sera del 20 maggio 2021 che vide un giocatore restare seduto a fianco della panchina biancorossa con le gambe distese e lo sguardo perso nel vuoto, tanto era la sua delusione e la sua tristezza. Era terminata da una buona mezzora Monza-Cittadella, semifinale playoff per l’approdo in Serie A, col Monza vittorioso (2-0) ma condannato a veder svanire il sogno-promozione, lo stadio era vuoto ma Davide Frattesi non se la sentiva proprio di rientrare negli spogliatoi, tanta era la sua delusione per non aver celebrato a dovere la sua ultima apparizione con la maglia numero sedici del Monza.

Il giovane centrocampista  di Roma, borgata Fidene, nato il 22 settembre 1999, è cresciuto calcisticamente nella Lazio per poi passare alla Roma. Il 13 luglio 2017 è stato acquistato dal Sassuolo per 5 milioni di euro e mandato in prestito a fare esperienza ad Ascoli, poi ad Empoli e quindi proprio a Monza, dove il ragazzo si conferma  centrocampista dinamico, abile tecnicamente e fisicamente, bravo in fase di interdizione, di impostazione della manovra e negli inserimenti offensivi. In biancorosso esordisce a Ferrara il 25 settembre (0-0) subentrando al 73’ ad Armellino e sigla il suo primo gol a Pisa il 20 ottobre al 46’ (1-1). Nel frattempo il Sassuolo pensa bene di estendere il suo contratto fino al 2025. A Monza colleziona 37 presenze e con 8 gol è il miglior realizzatore nell’annata che vede la squadra di Brocchi sfiorare il balzo in Serie A. L’ottima stagione in biancorosso gli vale il Premio “Manlio Scopigno” come miglior giocatore di Serie B. La stagione successiva ritorna alla casa-madre Sassuolo,  trova il primo gol in serie A e si ripete tanto da siglare anche una rete nella prima storica vittoria del Sassuolo a Torino contro la Juventus. Alle maglie azzurre delle rappresentative giovanili (52 dall’ Under 17 all’ Under 21 con 9 reti) si unisce anche quella della nazionale maggiore dove esordisce il 4 giugno 2022 e conta ad oggi 4 presenze. Le sue prestazioni stanno attirando l’interesse di molte squadre e intorno al ragazzo sta nascendo una vera e propria asta: ad oggi é il candidato principale a sostituire Zaniolo, in rotta con la Roma, società che vanta una percentuale del 30% di sconto sul suo cartellino, così come pattuito a suo tempo con il Sassuolo.  

Ne ha fatta di strada il ragazzo di borgata, che a Monza ha lasciato un ricordo indelebile per generosità e doti tecniche non comuni. Ma c'è soprattutto quel gesto di delusione che ne attesta l’attaccamento alla causa biancorossa e che ne fa uno dei giocatori per i quali tiferemo sempre, eccetto domenica prossima dalle ore 15 e per un paio d’ore circa… (pardòn Davide e ancora grazie).

  

Giulio Artesani