x

x

La piattaforma online per le relazioni extraconiugali Ashley Madison ha pubblicato la classifica 2023 delle città invernali dove si tradisce di più. Monza si piazza all'ottavo posto, superando grandi metropoli come Milano e Roma. Il fenomeno è in crescita nelle province italiane, dove le persone cercano maggior libertà e apertura nelle loro relazioni.

"Le relazioni stanno cambiando insieme alla società e alle sue regole", afferma la Dottoressa Marta Giuliani, Psicologa, Psicoterapeuta, Sessuologa Clinica e socia sondatrice della Società Italiana di Sessuologia e Psicologia. "I piccoli centri non sono più isolati dal dinamismo culturale delle grandi città, grazie anche al pendolarismo lavorativo e di studio. La quotidianità si è ampliata e digitalizzata, così come le esperienze che le persone vivono ogni giorno, sia online che offline. Non ci stupisce quindi che i dati mostrino una maggiore esplorazione sessuale e affettiva, senza distinzioni geografiche, e anzi con una maggiore libertà di espressione proprio nei piccoli centri".

Il Veneto domina la classifica invernale di quest'anno: la regione occupa le prime tre posizioni con Venezia, Vicenza e Verona, che hanno scalato molti posti rispetto alla precedente Top 20. Trieste, invece, perde il podio e si colloca al quarto posto, forse a causa del freddo della Bora.

Il Nord Italia si conferma una zona calda per le relazioni extraconiugali: Bergamo (6°), Padova (7°) e Monza (8°) sono i capoluoghi di provincia che hanno fatto più progressi negli ultimi mesi. Anche l'Emilia Romagna è ben rappresentata nella Top 20, con Ravenna (5°), Bologna (11°), Rimini (12°), Modena (13°), Parma (14°) e Ferrara (17°). I grandi centri, come Firenze (9°), Milano (10°) e Roma (15°) sono invece scesi in classifica, lasciando spazio alle città più piccole.

"Questo inverno la Top 20 delle città più infedeli presenta dei dati sorprendenti e sociologicamente rilevanti - dichiara Christoph Kraemer, Managing Director di Ashley Madison per l'Europa, aggiungendo - Le province italiane hanno superato i grandi centri urbani come Roma e Milano, che solitamente erano in testa alla classifica. Questo significa che i piccoli centri hanno una visione più aperta e moderna delle relazioni, come la non-monogamia, che spesso si associa agli abitanti delle grandi città. La non-monogamia è una realtà diffusa in tutta Italia e in tutti i Paesi in cui operiamo e vediamo infatti una tendenza in aumento delle città di provincia anche a livello internazionale. Una possibile spiegazione è che nelle città più piccole le persone hanno meno anonimato e quindi preferiscono usare un sito di incontri online per cercare partner extraconiugali".

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi