x

x

Grazie alla convenzione sottoscritta dall’Università degli Studi di Milano e Fondazione Camplus, primo provider di housing per studenti universitari in Italia e tra gli ammessi al cofinanziamento MUR sul bando PNRR dedicato alla residenzialità universitaria, sono stati assegnati trenta nuovi posti letto presso la Residenza Universitaria Camplus di Sesto San Giovanni (MI), in via Mantova 75.

I posti letto sono già stati assegnati agli studenti che hanno risposto al bando di Ateneo e sono risultati in possesso dei requisiti stabiliti dalle norme per il diritto allo studio. Gli studenti hanno, quindi, accesso per dieci mesi ai posti letto, in camera doppia, a 250 euro al mese, tariffa applicata a tutti gli assegnatari di un posto nelle residenze universitarie della Statale di Milano. Tali tariffe sono comprensive di tutte le utenze, manutenzione ordinaria e straordinaria e dei servizi, quali palestra, aule studio e disponibilità della reception h 24.

L’accordo rientra tra le iniziative finanziate dal "NextGenerationEU”, attraverso il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), denominata «Riforma della legislazione sugli alloggi per gli Studenti e alloggi per gli Studenti». Le norme dei bandi che hanno sostenuto economicamente gli interventi “NextGenerationEU” hanno il merito di aver agevolato e incrementato gli accordi tra privati ed Università, finalizzati a portare in ambito pubblico, e, quindi, a tariffa calmierata, un significativo numero di posti letto privati. Infatti, nonostante lo slittamento della quota legata agli alloggi per studenti universitari, Fondazione Camplus porta avanti l’impegno mettendo a disposizione di Università pubbliche e degli Enti per il Diritto allo Studio oltre il 20% dei posti presentati a bando PNRR.

"Salutiamo con grande favore questa convenzione con Camplus, che ci permette di garantire ai nostri studenti 30 posti in più per coloro che sono in possesso dei requisiti stabiliti dalle norme per il diritto allo studio”, dichiara Marina Brambilla, Pro Rettrice ai Servizi per la didattica e agli Studenti della Statale di Milano. “Come Università degli Studi di Milano stiamo seguendo tutte le vie possibili per far fronte alla continua crescita di domande di posti letto nelle nostre residenze: abbiamo residenze di proprietà, residenze in comodato da enti pubblici e, negli ultimi anni, ci siamo orientati anche verso le convenzioni con i privati e le fondazioni, in particolare laddove ciò è stato previsto e supportato da fondi pubblici. È proprio il caso dell'accordo con Camplus, che con l'assegnazione dei fondi MUR/PNRR ha potuto garantire tariffe compatibili con il diritto allo studio", conclude Marina Brambilla.

“Un soggetto privato no profit come Camplus può svolgere un ruolo chiave per garantire nuovi posti letto agli studenti universitari, e in particolare agli studenti provenienti dalle graduatorie di Università pubbliche come l’Università di Milano. Nonostante lo slittamento della quota legata agli alloggi per gli universitari, Fondazione Camplus si è impegnata proprio in tal senso e ha messo disposizione degli Enti per il Diritto allo Studio 700 posti sui 2900 presentati” ha dichiarato Maurizio Carvelli, Founder & CEO Camplus. “Per questi motivi siamo dunque contenti di poter avviare questa collaborazione con l’Università degli Studi di Milano per garantire da subito a trenta studenti meritevoli in condizione economiche di svantaggio una soluzione abitativa di qualità che risponda pienamente alle loro esigenze abitative” ha concluso Carvelli.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi