Reginaldo: pagina Facebook Real Casalnuovo
Reginaldo: pagina Facebook Real Casalnuovo

Dopo i fatti accaduti tra Acerbi e Juan Jesus nel corso di Inter-Napoli, l'ex attaccante del Monza Reginaldo è intervenuto a Radio KissKiss intervistato da Valter De Maggio per parlare di questo scottante e purtroppo sempre attuale argomento.

Reginaldo: “La FIGC ha fatto bene ad escludere Acerbi”

Ecco le parole dell'ex biancorosso: “Sono discorsi che vanno avanti da tanti anni. Quando si tratta di un compagno o avversario che vive nel nostro mondo è veramente brutto da vedere e commentare. Noi giocatori di colore e non è da una vita che cerchiamo di combattere queste cose. Se viene dai tifosi allora noi ci abbracciamo e ci diamo forza per combattere, ma uno che fa il nostro stesso mestiere no. Acerbi è una persona esperta che in questo mondo da tanti anni.

Comunicato dell’Inter? Sarebbe un segnale importantissimo. Un gesto devono farlo sia FIGC che Inter perché così dimostrano al ragazzo che questi errori non vanno commessi. Io non posso andare in campo e sentire queste cose. Dev'essere prima la società a prendere posizione su quanto fatto dal suo tesserato”.

Reginaldo non dice basta: "giocherò ancora per tanti anni"

Oltre del caso Acerbi e Juan Jesus ha parlato anche del suo presente infatti dopo 24 anni di professionismo e l’operazione al menisco all'età di 40 anni, Reginaldo la scorsa estate ha deciso di sposare una causa per lui totalmente nuova: la Serie D con il Real Casalnuovo“Mi trovo veramente bene. Qui c’è un gruppo di ragazzi di valore, che lavora con serietà e con la giusta determinazione. Scetticismo nei miei confronti? Nel mio lavoro sono sempre stato un professionista, basta vedere il modo in cui mi alleno. A volte le persone sottovalutano alcune situazioni a prescindere da tutto, ma a me non manca nulla per il momento. Sto bene e, se continuo così, giocherò ancora per tanti anni”.

Reginaldo e la parentesi biancorossa

Reginaldo a Monza
Reginaldo a Monza

Reginaldo, dopo le numerose esperienze in A con Treviso, Fiorentina, Parma e Siena per un totale di 154 presenze e 19 gol approdò a Monza nella stagione 2018/19 per giocare in Serie C. L'esperto attaccante brasiliano concluse la stagione totalizzando 42 presenze con 5 gol e 6 assist sotto la guida di mister Marco Zaffaroni. Dopo un solo campionato lasciò Monza per trasferisi prima alla Reggina ed in seguito nel Catazia, AZ Picerno ed infine il Real Casalnuovo.