x

x

Le pagelle di Lione-Monza 1-2: un grandissimo Monza domina in terra francese, Dany Mota e Caprari stendono il Lione. Nel finale in campo anche Pablo Marì.

Palladino a Lione

Di seguito le pagelle integrali di Lione-Monza a cura di Stefano Spinelli

Di Gregorio 6,5: attento sui tiri da lontano di Aouar e Dembelé, si concede anche un dribbling in area su Lacazzette. Non può nulla sul gol francese nel recupero.

Marlon 6,5:dalla sua parte va al tiro Aouar nel primo tempo, lui rimane concentrato e tiene la posizione (dal 79’ Carboni: sv).

Caldirola 6,5: al centro della difesa controlla tutto e non fa entrare in area i temibili attaccanti del Lione (dal 79’Pablo Marì: sv).

Izzo 6,5: ritrova il clima delle Coppe Europee e si allaccia subito con Lacazzette. Il bomber francese trova pane per i suoi denti e non incide (dal 72’ Antov:sv).

Donati 6,5:all’inizio spinge poco e tiene la posizione, nella ripresa sforna l’assist per il raddoppio di Caprari e si fa vedere molto di più (dal 79’ D’Alessandro: sv)

Rovella 7: ha di fronte centrocampisti che giocano in Champions League da anni ma lui non si fa intimidire e non sfigura. Anzi, la fa da padrone e va anche al tiro impegnando il portiere avversario (dal 79’ Bondo: sv).

Pessina 7:in uno stadio del genere, anche se vuoto, si esalta anche il Campione d’Europa. Forse c’era un rigore su di lui, ma il capitano non protesta e continua a giocare. Ad inizio ripresa quasi quasi manda in gol Petagna (dall’88’ Barberis: s.v.).

Carlos Augusto 7,5: in versione Theo Hernandez, il brasiliano mette lo zampino nel gol di Dany Mota, arriva sempre sul fondo e crea i presupposti per altri gol nel primo tempo dominato dal Monza (dall’88’ Colombo: s.v.).

Ciurria 7: spostato dieci metri più avanti ripaga la fiducia di Palladino presentandosi spesso nell’area di rigore avversaria (dal 79’ Machin: sv).

Petagna 6,5:gioca di sponda per le due ali Ciurria e Dany Mota e crea problemi alla difesa francese; a inizio ripresa arriva tardi all’appuntamento con il gol (dal 61’ Caprari 7: appena entrato in campo riceve l’assist di Donati e davanti alla porta non sbaglia firmando il 2-0. 

Dany Mota 7,5:finalmente nel suo ruolo naturale, largo a sinistra, fa ammattire i difensori del Lione che non riescono mai a prenderlo. Si fa trovare al posto giusto in occasione del primo gol e nella ripresa sfiora la doppietta (dal 72’ Gytkjaer: s.v.)

Tutti. Palladino 7,5:  prima della sosta aveva detto che avrebbe fatto lavorare tanto la squadra e studiato nuove soluzioni. A giudicare da questa amichevole lo ha fatto. E bene. Il Monza ha dominato al Groupama Stadium.