x

x

8^ giornata di ritorno Superlega Credem Banca: VERO VOLLEY MONZA - CALZEDONIA VERONA

Tabellino: Vero Volley Monza - Calzedonia Verona 3-2 (25-20, 28-26, 18-25, 18-25, 15-7)

Vero Volley Monza: Orduna 1, Louati 22, Yosifov 2, Kurek 25, Dzavoronok 25, Galassi 9, Federici (L), Calligaro 0, Beretta 1, Goi (L), Sedlacek 1, Buchegger 1. N.E. Capelli, Ramirez Pita. All. Soli.
Calzedonia Verona: Spirito 2, Muagututia 18, Solé 13, Boyer 31, Asparuhov 7, Birarelli 4, Marretta 0, Kluth 0, Bonami (L). N.E. Aguenier, Cester, Chavers, Franciskovic. All. Stoytchev.

MVP: Yacine Louati (schiacciatore Vero Volley Monza)

Monza (MB) - E fu così che il Vero Volley Monza incalzò la Calzedonia Verona.

Finalmente i brianzoli di coach Soli riescono a sfatare il tabù che lo vedeva sempre perdente contro gli scaligeri in casa (ed in trasferta fino alla gara di andata). Anche questa volta, però, c'è da soffrire aspramente contro i gialloblu, i quali sono autori di una grande rimonta, riuscendo ad agguantare un tie-break insperato dopo i primi 2 set che li vedevano sotto di 2-0.
Contro i veronesi voce grossa di tutte le bocche da fuoco monzesi, con un Yacine Louati in stato di grazia (eletto non a caso MVP della gara), che si unisce alla solita coppia Dzavoronok-Kurek (tutti e 3 oltre i 20 punti a testa), imbeccati alla perfezione da quel solito Santi Orduna in vena di magie.

La partita - Equilibrio fino al 14 ad inizio match, con Dzavoronok che vale il primo break monzese sul 17-14. Lo stesso bomber ceco replica poco dopo sul 21-16, punto che segnerà il primo set, che si conclude con una giocata di Orduna sul 25-20.

Secondo set con partenza a razzo per il Vero Volley e per Louati, che piazza 2 ace e si porta sull' 11-7 dopo un break imponente di 5-0. Gli scaligeri, però, non sono domi e, punto dopo punto, raggiungono il pari ed il sorpasso ad opera di Boyer (18-19), con Soli obbligato al time-out. Kurek pareggia sul 20, con Galassi che vale il +2 dal centro (24-22). Nuovo pari a 24 (errore Calligaro in battuta), con i vantaggi che premiano la forza brianzola sul 28-26 (chiusura Dzavoronok).

Verona rientra alla grande dai 3 minuti di intervallo, con Solè che fa la voce grossa dal centro ed a muro: 8-15. Galassi e Louati provano a far rientrare i rossublu sul 17-21, ma la ripresa è troppo tardiva. Muagututia, infatti, chiude il parziale sul 18-25.

Periodo equilibrato fino al 13, dove i veronesi erigono il muro ad opera Spirito: 13-17. Dzavoronok prova a far rientrare i suoi con la bomba del 17-20, ma Boyer allunga definitivamente sul 17-23. Il solito servizio ostico di Muagututia (ace) vale l' ultimo punto del set: 18-25.

Tie-break finale senza un padrone fino al 4, dove Dzavoronok e Kurek valgono rispettivamente il +2 ed il cambio campo sull' 8-5. Ruotano le porzioni di taraflex, ma il risultato non cambia. Ancora il polacco picchia forte sul 10-5, punto che darà il via definitivo alla vittoria monzese: 15-7 e 3-2 finale.

Il futuro - Il prossimo impegno per capitan Beretta & co., dopo la sosta per la Final Four di Coppa Italia, sarà quello del big match contro la Cucine Lube Civitanova.
La sfida è in programma alla Candy Arena di Monza domenica 3 marzo, alle ore 18.00.

foto Della Corna

Roberto Della Corna

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi