x

x

Monza realizza le prime due Zone 30

zone 30

Importante decisione quella presa di recente dal Comune di Monza, una città che continua a evolversi in modo interessante sotto il profilo urbanistico e della mobilità. Si è approvato il piano per la realizzazione delle prime due "Zone 30", le quali si concentreranno nei quartieri Triante e Libertà, evidenziando un chiaro impegno per la sostenibilità e la sicurezza stradale.

Arriva la segnaletica apposita

segnaletica

All'interno di questi progetti, è prevista l'installazione di una segnaletica apposita che delineerà con chiarezza i confini delle "Zone 30" e indicherà un limite di velocità di 30 km/h. Saranno attuate misure concrete di moderazione del traffico, quali l'innalzamento di incroci e attraversamenti pedonali, con una particolare attenzione alle zone circostanti le istituzioni scolastiche. L'interazione con le scuole stesse consentirà di valutare e, se necessario, implementare "strade scolastiche" per garantire percorsi sicuri per gli studenti.

Ecco a quanto ammonta il finanziamento

finanziamenti

Il finanziamento complessivo per questi progetti ammonta a 400.000 €, suddivisi equamente tra i due quartieri coinvolti. Questa cifra sottolinea l'importante impegno finanziario del Comune di Monza nei confronti della sicurezza stradale e della promozione della mobilità sostenibile. I lavori, con una durata prevista di circa tre mesi, rappresentano un primo passo che, in caso di successo, potrebbe essere replicato in altre zone della città.

Le zone interessate

viale einstein

Per quanto riguarda le specifiche delle "Zone 30", nel quartiere Libertà, l'area sarà delimitata dalle vie Einstein/Ragazzi del ’99, via Parmenide e viale Libertà (quest'ultimo escluso). Nel quartiere Triante, invece, la Zona 30 sarà delimitata da vie Monte Cervino, Felice Cavallotti, Valcava e Canale Villoresi, escludendo quest'ultime dalla riduzione di velocità. Le zone vedranno l'implementazione di rialzi stradali con asfalto stampato per migliorare ulteriormente la sicurezza.

Le parole delle istituzioni comunali

paolo pilotto istituzione comunale

L'Assessore alla Mobilità, Giada Turato, ha sottolineato come le "Zone 30" rappresentino un modello consolidato in molte città europee, finalizzato a migliorare la sicurezza di pedoni e ciclisti. Il Sindaco Paolo Pilotto ha dichiarato che questa iniziativa mira a proteggere i cittadini più vulnerabili e a ottimizzare il flusso del traffico nelle zone più critiche. Gli esiti di questa azione saranno attentamente valutati per determinare la possibile estensione del concetto in altre aree di Monza. Per il capoluogo brianzolo è giunto dunque il momento di entrare nel futuro anche per quanto riguarda la viabilità, seguendo la strada già percorso da diverse metropoli italiane ed europee.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi