x

x

Per ora i dati si fermano al 2028 e indicano che nei prossimi cinque anni il settore dell’iGaming proseguirà la sua crescita globale a ritmi costanti e progressivi. Infatti, mentre nel 2023 la crescita è stimata in 130,1 miliardi di dollari (circa 119,67 miliardi di euro) nel 2028 la stima indica un raddoppio a 222,9 miliardi di dollari (205,1 miliardi di euro) secondo i dati diffusi da iGB.
In termini percentuali la crescita annua attesa è dell’11,4%, con il settore dei casinò online atteso in crescita del 13,5% in cinque anni. Numeri da capogiro, ma che tracciano la rotta degli interessi da parte del pubblico di persone appassionato di gioco anche a Monza e più estesamente in Lombardia. A testimoniarlo i dati dell’Agenzia delle Dogane che negli anni 2018 e 2019 ha contabilizzato una spesa per il gioco su base regionale attestatasi intorno ai 3,2 miliardi di euro.
Il casinò resta tra i più amati dagli appassionati di iGaming
Il 28,7% della fetta di mercato dell’iGaming viene oggi assorbita dai casinò online, che sale al 34,3% se aggiungiamo anche il 3,1% del bingo digitale e il 2,5% del poker online i quali sono spesso offerti in una unica soluzione dalle piattaforme dei casinò online (sia tramite computer che in app da smartphone e tablet).
Ma la sorpresa più grande ce la riservano le slot machine, le quali garantiscono ai casinò circa l’85% dei ricavi annuali. Negli ultimi decenni le slot hanno guadagnato ampio spazio e popolarità, in particolare grazie alla possibilità di giocare online.
Ogni mese le società del settore sviluppano slot dalle grafiche originali e con nuove modalità di intrattenimento. Di conseguenza aumenta l’interesse da parte dei giocatori, i quali sempre più spesso sono alla ricerca dei trucchi per slot machine capaci di migliorare la propria esperienza di gioco.
Spostandoci sui giochi con le carte, il poker e il blackjack si contendono lo scettro. Difficile dire quale dei due sia il più giocato, a seconda anche delle mode del momento il blackjack e il poker si avvicendano sullo scranno più alto dei giochi di carte più praticati al mondo.
Anche a Monza le slot machine sono le preferite rispetto ad altri tipi di giochi, come si evince dai dati più recenti sul gioco d’azzardo in Italia nel 2023 che indicano in 31,5 milioni di euro il denaro speso dai monzesi.
La roulette che fine ha fatto?
Non abbiamo dimenticato la roulette. Secondo un’altra analisi statistica proposta da Gitnux, l’80% di chi si avvicina ai casinò inizia dalle slot machine trovandole più semplici e immediate da utilizzare per poi spostarsi sulla roulette.
Quindi possiamo ben affermare che la roulette nel casinò è tra i giochi più partecipati e apprezzati. Inoltre pare che il numero 17 risulti essere il più puntato dalla totalità dei giocatori, a dispetto della scaramanzia.
Tornando ai dati statistici sull’iGaming possiamo offrire anche una scomposizione regionale dell’interesse nel gioco online e scoprire che le sorprese non mancano. L’Europa è il continente dove si vince di più con il 42,4%, seguito a molta distanza dall’Asia con il Medio Oriente al 24,9% e dal Nord America con il 21,2%. Mentre l’Oceania si attesta sul 5,1%, quindi segue l’America Latina con il 4,4% e chiude l’Africa con l’1,9%.
Concludiamo con i dati relativi alla base di utenti che si è affacciata al gioco online negli ultimi anni, cresciuta in quattro anni di 80 milioni di unità nei soli Stati Uniti portando le stime totali a 176 milioni di utenti attivamente collegati a una piattaforma di iGaming.
Foto: Unsplash
 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi