x

x

Protagonista speciale ieri nella puntata di Tu si que vales. Il talent show di Canale 5 ha infatti ospitato Betarice Tasson, ragazza di 19 anni originaria di Cologno Monzese che ha subito rapito i giurati grazie alla sua commovente storia. La ragazza, albina e affetta da autismo, è da qualche tempo dipendente di PizzAut, la prima pizzeria in Italia gestita da persone autistiche, e ieri sera è riuscita finalmente a esaudire il suo più grande sogno. 

La 19enne è infatti apparsa sul palco con un kimono giapponese, raccontando a Sabrina Ferilli, Maria De Filippi, Luciana Littizzetto, Rudy Zerbi e Gerry Scotti la sua grande passione per l'arte e la cultura nipponica. Un amore che l'ha portata non solo a vistare il Giappone, ma anche, e soprattutto, a scrivere un fumetto autobiografico in cui racconta la sua vita. Le strisce sono altresì un omaggio al celebre genere manga e narrano nel dettaglio tutti i passaggi fondamentali del suo percorso, dalla diagnosi della malattia al rapporto con i suoi amati genitori.

Un lavoro realizzato durante il tragitto che l'ha condotta a Roma e che la giovane ha portato a termine nonostante i gravi problemi di vista che l'affliggono dall'infanzia. Beatrice vede soltanto un decimo, ma, come da lei stesso dichiarato, quando impugna la matita non esiste ostacolo che le impedisca di mettere su carta i propri pensieri. Una grande dimostrazione di forza e tenacia che non poteva che essere applaudita dai giudici della popolare trasmissione di Mediaset, i quali si sono visti regalare dalla ragazza il suo fumetto.


 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi