x

x

Una manifestazione di piazza e un confronto in Villa Reale tra amministratori, aziende e stakeholder pubblici e privati. Il tutto con un unico comune denominatore: quello della sostenibilità. Un tema che oggi non è solo di moda, ma è diventato il punto di riferimento per ogni attività pubblica e privata. Nasce così “Monza Fast Future – Festival della sostenibilità”, progetto nato su iniziativa del Comune di Monza e promosso in collaborazione con Pro Monza, che si svolgerà in tre momenti distinti: il 5 novembre in piazza Trento e Trieste, il 16 novembre con gli studenti presso il Liceo Nanni Valentini e il 21 e 22 novembre in Villa Reale

“L’evento si pone come obiettivo quello di raccontare le realtà virtuose già esistenti sul nostro territorio, promuovere il dialogo tra i principali attori dei settori di riferimento per capire a che punto siamo con la transizione ambientale e verso la mobilità sostenibile, stimolare la consapevolezza delle persone affinchè la transizione diventi sempre più concreta, rapida ed efficace”, spiega l’Assessore all’Ambiente Giada Turato.

 

Prima edizione, un successo di adesioni. L’iniziativa dell’Amministrazione comunale è stata accolta con molto favore e a più livelli per la sua portata ed il suo significato. “Monza Fast Future” è patrocinata dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e dal Ministero dell’Ambiente e Sicurezza energetica, nonché d Regione Lombardia, Provincia di Monza e Brianza, con la collaborazione di Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Anpci (Associazione Nazionale Piccoli Comuni Italiani), Confcommercio, Confservizi, Assolombarda e Apa Confartigianato. Sono tante le realtà che hanno subito manifestato il loro interesse e il loro pieno supporto, tra cui Trenord, Evai, Esselunga, Lombarda Motori, Thermo Fisher Scientific, Sapio, Fratelli Masciaghi, Autoguidovie, Acinque, Brianzacque, AEB, Montello, Dott.  
  
Il 5 novembre Festival della Sostenibilità in piazza. Dalle 10 alle 18 piazza Trento e Trieste si anima grazie alla presenza degli stand di aziende, scuole, cittadini attivi nella cura dell’ambiente, patti di collaborazione e associazioni del territorio, con la possibilità per il pubblico di partecipare attivamente alle attività. Esselunga propone "Alimentiamo la sostenibilità": laboratori su iscrizione organizzati in collaborazione con MadeGus - Maestri del Gusto, per capire qual è l'impatto della nostra alimentazione sul pianeta. LiberiFrutti organizza laboratori con libero accesso di ecoprinting per riprodurre sul tessuto o su carta forme o colori come foglie, fiori e bacche. Sangalli sarà presente con il “gioco del riciclo” e aree di laboratorio dedicate all’ambiente. Presente anche il mondo della scuola: i ragazzi dell’Istituto Tecnico Industriale “Pino Hensemberger” in collaborazione con Legambiente illustreranno il loro progetto “Salute del Lambro e benessere di una comunità”, oltre a esperimenti che saranno effettuati pubblicamente in piazza. Bici Coppi, invece, con due pedalate di gruppo su iscrizione da Piazza Trento e Trieste fino al Parco di Monza e ritorno, in collaborazione con la Polizia locale permetterà di provare i nuovi prototipi di e-bike dal design futuristico (i ragazzi devono essere accompagnati da un adulto). L’iniziativa è organizzata in collaborazione come Fiab, che allestirà anche l’attività di ciclofficina e la punzonatura delle biciclette, e Plasticfree con una passeggiata ecologica per raccogliere i mozziconi di sigaretta.  

Alle ore 11.00 il settore giovanile di AC Monza presenterà “I calciatori biancorossi della sostenibilita”. 

In piazza anche Avis, Enpa con il truccabimbi e la Polizia locale con la propria nuova vettura elettrica in esposizione. In mostra anche le auto di Lombarda Motori, Dott con le biciclette, Autoguidovie con un bus. Tutte le realtà avranno modo di presentarsi e di parlare di sostenibilità sul grande palco dove Radio Number One garantirà una vivace animazione per tutta la giornata. Nella mattinata l’associazione Erewhon - Suoni in gioco animerà e colorerà la piazza con giochi sonori e realizzati con oggetti di uso quotidiano riciclati.  


  
Il 16 novembre la sostenibilità entra in classe “Effetto terra, pomeriggio dedicato ai ragazzi. L’Assessore all’Ambiente insieme a Impresa Sangalli e Creda onlus incontrerà gli studenti delle scuole superiori di Monza che hanno partecipato all’inchiesta sulla percezione dei giovani sull’ambiente presso l’aula magna del liceo artistico “Nanni Valentini”. Alle 15 è previsto un workshop, seguito dalla presentazione dei risultati del questionario e dal dibattito. 


Nella Reggia di Monza aziende a confronto. Il 21 e 22 novembre il tema della sostenibilità sarà declinato nei suoi diversi aspetti con un confronto tra amministratori, aziende e stakeholder pubblici e privati. Le due giornate prevedono la presenza degli Assessori regionali e della Provincia di Monza e Brianza. Martedì si parlerà di mobilità sostenibile, infrastrutture e politiche di mobility management: al mattino, focus sul tema dei trasporti con Trenord e associazioni di categoria e sul tema della sostenibilità nei cantieri grazie al contributo di ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili), al pomeriggio spazio dedicato alla mobilità dolce e alle Zone 30 attraverso un confronto tra diversi comuni. Mercoledì 22, invece, mattinata dedicata al settore dell’energia con la presenza di ENEA ed RSE, mentre al pomeriggio gli approfondimenti saranno su ambiente, natura e sport con la presenza di Autodromo di Imola, Autodromo di Monza e AC Monza.  

fonte integrale: relazioni esterne Comune di Monza

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi