domenica, Aprile 11, 2021
Home AC Monza Le pagelle di SPAL - Monza 1-1: Gytkjaer torna al gol, Frattesi...

Le pagelle di SPAL – Monza 1-1: Gytkjaer torna al gol, Frattesi il cuore di questo Monza. Male Boateng

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6.5: non una partita facile per il Monza, ma lui non fa mancare il suo apporto, risultando decisivo in almeno un paio di occasioni. Incolpevole in occasione della rete di Valoti.


Sampirisi 5.5: il mister lo lancia da titolare nel big match di giornata, ma lui fatica moltissimo. Sala è un cliente scomodo, e i continui “cambio campo” dei padroni di casa lo mandano in confusione (dall’80’ Donati s.v.).


Bellusci 6.5: è ancora una volta il migliore della linea difensiva dei brianzoli, dovendo far fronte a diverse situazioni di “uno contro uno” a causa della mancanza di filtro da parte dei centrocampisti. Molto attento sulle palle alte e in termini di posizionamento.


Bettella 5.5: alterna ottimi interventi difensivi a errori grossolani, che possono ovviamente costare caro. Molto bene in fase di anticipo, da migliorare la fase di impostazione e di disimpegno.


C. Augusto 5.5: parte bene nei primi quindici minuti di gara, mostrando il solito affiatamento con Mota. La SPAL però riesce a prendere le misure e, non solo non riesce più ad affondare, ma fatica moltissimo a curare la fase difensiva, in particolare quando Seck prova ad affondare.


Frattesi 6.5: ci mette un po’ a carburare ma, quando lo fa, prende la squadra per mano e prova a guidarne le ripartenze. E’ sicuramente il giocatore più attivo tra i biancorossi, che corre e lotta senza sosta per novanta minuti (dal 90′ Armellino s.v.).


Barberis 6: sembra più partecipe alla manovra della squadra e gestisce moltissimi palloni. Da migliorare la precisione nei pressi della porta avversaria.


Barillà 6: viene ammonito nella prima frazione e questo certamente incide sulla sua prestazione complessiva, dovendo necessariamente contenersi. Per il resto la sua partita è ordinata e attenta.


Boateng 5.5: non una delle migliori prestazioni per l’ex Milan, che appare opaco e in difficoltà. Leggermente meglio nella seconda frazione, ma non tanto da strappare una sufficienza (dall’80’ Ricci s.v.).


Mota 6.5: i primi quindici minuti sono letteralmente strepitosi, i difensori di casa non riescono a contenerlo. Con il trascorrere dei minuti Tomovic prende le misure e il portoghese fatica molto. Per questa ragione cerca di spaziare su tutto il fronte offensivo alla ricerca di spazi, ma fatica ad incidere.


Gytkjaer 6.5: l’attaccante danese è sempre più determinante per questo Monza, e se iniziasse anche a segnare con continuità si tratterebbe di un giocatore incredibile. Anche oggi si è messo in mostra giocando molto bene di sponda, aggiungendo un’ottima rete di testa, conseguenza di un’eccellente inserimento (dal 64′ Diaw 6: prima in biancorosso per l’ex Pordenone, che ha però poche occasioni per incidere. Mette in mostra tutta la sua esplosività e la sua intelligenza tattica, che torneranno utili nell’inseguimento all’Empoli).

All. Brocchi 6: si sapeva che quella di Ferrara sarebbe stata una trasferta molto complicata, e così è stato. Bene nel primo tempo, un po’ meno nel secondo. Forse ci si aspettava una diversa gestione dei cambi, soprattutto viste le difficoltà del Monza nel contenere le folate offensive dei padroni di casa. Nonostante ciò, rimane comunque un punto importante, strappato su un campo tutt’altro che semplice.

Arbitro sig. Marinelli 5: la partita è molto nervosa e tesa, quindi non facile da dirigere. Manca probabilmente un rigore per i padroni di casa, così come il secondo giallo a Valoti (per fallo su Frattesi).

SPAL
Berisha 6; Tomovic 6.5, Vicari 7, Ranieri 6; Seck 6.5, Missiroli 6,
Mora 5.5 (dal 64′ Esposito 6), Sala 6.5 (dal 78′ Sernicola s.v.); Valoti 7 (dal 78′ Dickmann s.v.), Strefezza 6.5; Paloschi 6.5. All. Marino 6.5.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO