giovedì, Marzo 4, 2021
Home Motori ACI Rally Monza DAY 2: Dani Sordo comanda il rally, Evans non...

ACI Rally Monza DAY 2: Dani Sordo comanda il rally, Evans non rischia e pensa al titolo. Le immagini spettacolari della 2^ giornata (VIDEO)

PS 6: Sordo vince l’ultima prova della giornata, il Giapponese Katsuta ottiene il secondo posto davanti a Tanak. Quinto Evans che guadagna secondi su Ogier, solo settimo, preceduto da Lappi.

Queste le parole dei protagonisti della ps.6:

Equipaggio #33 E. Evans – S. Martin (Toyota Yaris WRC): “[Una prova] dove non fare errori.Molto aquaplaning. Stavo cercando di andare più veloce che potevo.. Ero su di giri in alcuni punti e troppo lento in altri. Non ho fatto una tappa perfetta ma difficile va bene così”.
Equipaggio #17 S. Ogier – J. Ingrassia (Toyota Yaris WRC): “E’ stato davvero molto difficile, ma mentalmente tutto OK. Niente è semplice. Era così scivoloso e la presa cambiava continuamente. Domani non sarà più facile ”.
Equipaggio #8 O. Tänak – M. Järveoja (Hyundai i20 Coupé WRC): “​Una corsa pulita, molto molto impegnativa. Alta velocità, molta pioggia e aquaplaning. Molto impegnativo, ma senza errori. Vediamo come andrà domani, sarà interessante … Se c’è qualcosa di più interessante mi piacerebbe vederlo “.
Equipaggio #69 K. Rovanpera – J. Halttunen (Toyota Yaris WRC): “​Direi che un tempo migliore nella prova 3 avrebbe migliorato questa giornata. Questa è stata quasi la fase più difficile della giornata al buio e sotto la pioggia con tanta acqua. Ho commesso qualche errore in frenata troppo presto e in altri quasi troppo tardi con l’aquaplaning nei tratti veloci “.
Equipaggio #4 E. Lappi – J. Ferm (Ford Fiesta WRC): ​Onestamente volevo conservare le gomme da neve. Non sono più sicuro che sia stata la scelta migliore visto l’aquaplaning. Penso di aver perso il comando ”.
Equipaggio #6 D. Sordo – C. Del Barrio (Hyundai i20 Coupe WRC): “”.[Non ha parlato. E’ stato il più veloce in questa prova e passa al comando della gara]
Equipaggio #25 A. Fourmaux – R. Jamoul (Ford Fiesta MKII R5): “Domani sarà davvero lunga, il rally è ancora lungo e domenica dovremo sicuramente spingere di più. Possono accadere ancora tante cose. Peccato per la foratura ma cercheremo di rifarci”.

PS 5: Toyota irresistibili nella ps.5. Ogier vince con margine davanti a Rovanpera, Evans e Katsuta. Quinta la prima Hyundai di Tanak, mentre Lappi, leader della classifica provvisorio, perde quasi dieci secondi da Ogier.

Questa la classifica provvisoria della gara:

Questa invece la classifica della PS. 6

Queste le parole dei protagonisti:

Equipaggio #33 E. Evans – S. Martin (Toyota Yaris WRC): “E’ ancora difficile guidare in queste condizioni, non è cambiato molto rispetto a prima”.
Equipaggio #17 S. Ogier – J. Ingrassia (Toyota Yaris WRC): “Non possiamo ancora permetterci di pensare a domani, abbiamo ancora una PS da affrontare oggi. C’è davvero moltissima acqua, quando si riesce a tagliare il traguardo in queste condizioni bisogna sempre essere felici”.
Equipaggio #8 O. Tänak – M. Järveoja (Hyundai i20 Coupé WRC): “Mi sono fermato per due volte in questa PS: nella prima il motore è andato in stallo, mentre nella seconda ho dovuto usare la retromarcia. E’ stato abbastanza movimentato”
Equipaggio #69 K. Rovanpera – J. Halttunen (Toyota Yaris WRC): “E’ sempre una bella sensazione vedere la linea del traguardo e riuscire a raggiungerla senza particolari problemi. E’ davvero difficile guidare in queste condizioni, devi essere molto prudente praticamente ovunque. Non hai mai la possibilità di rilassarti durante la prova, persino in rettilineo si deve fare attenzione se c’è molta acqua. Sono condizioni interessanti”.
Equipaggio #4 E. Lappi – J. Ferm (Ford Fiesta WRC): “(Avete perso tempo?) Non è successo nulla di particolare, è andato tutto bene. E’ semplicemente molto difficile”.
Equipaggio #6 D. Sordo – C. Del Barrio (Hyundai i20 Coupe WRC): “Sono condizioni davvero complicate, è estremamente scivoloso. Non vorrei dover utilizzare un’altra parola, quindi diciamo che potremmo definire la situazione come… difficile”.
Equipaggio #18 T. Katsuta – D. Barritt (Toyota Yaris WRC): “Stanno migliorando sia la macchina sia il mio feeling con il percorso, pian piano sto prendendo confidenza. Ho colpito leggermente un ostacolo in una chicane, e a quel punto ho dovuto rallentare un minimo per verificare che fosse tutto a posto e ho così perso un paio di secondi. Tutto sommato però il feeling non è affatto male”.
Equipaggio #96 O.C. Veiby – J. Andersson (Hyundai i20 Coupe WRC). “Non è semplice, questo è sicuro. Credo che stiamo migliorando pian piano, stiamo affrontando una lunga curva di apprendimento. Diciamo che non è il rally più semplice per prendere confidenza con un’auto del genere, però siamo in costante crescita, quindi non dobbiamo far altro che proseguire su questa strada e non vedo l’ora di poter affrontare delle PS su strada domani”.
Equipaggio #20 P. Tidemand – P. Barth (Skoda Fabia Evo R5): “In questa PS mi sono divertito, se devo essere sincero. Certo, le condizioni restano difficili, ma vediamo cosa accadrà nelle prossime Prove Speciali. Domani credo che sarà una giornata completamente diversa, ma devo dire che sono contento di essere qui e sono grato di questo”
Equipaggio #21 M. Ostberg – T. Eriksen (Citroen C3 R5): “Stiamo cercando di non correre rischi, ma la situazione è complicata date le condizioni molto difficili. Non ho delle belle sensazioni, ma stiamo cercando di sopravvivere. Ovviamente la giornata fondamentale resta quella di domani, dobbiamo rimanere vicini ai primi, nella posizione in cui siamo ora, e concentrarci nella lotta per il titolo”.
Equipaggio #25 A. Fourmaux – R. Jamoul (Ford Fiesta MKII R5): “Prima di questa PS abbiamo deciso di mettere gomme da neve e alla prima curva abbiamo forato, non appena siamo passati nella sezione su terra”.

Questa la classifica provvisoria della gara:

Questa la classifica della ps. 5:

PS 4: Risale Evans, davanti ad Ogier. Neuville bloccato in prova speciale dopo un colpo, non conclude. Attardati Tanak e Lappi

Queste le parole dei protagonisti:

Equipaggio #33 E. Evans – S. Martin (Toyota Yaris WRC): “si era sicuramente meglio (con questa scelta di gomme) nella parte difficile della prova, ma sono stato un pò troppo attento perché mi aspettavo condizioni peggiori di quelle che ho trovato. Ma c’era acqua stagnante, era pazzesca ”.
Equipaggio #17 S. Ogier – J. Ingrassia (Toyota Yaris WRC): “sfortunatamente sono andato di nuovo dritto ad un incrocio e ho fermato la vettura, ho perso altro tempo.”
Equipaggio #11 T. Neuville – N. Gilsoul (Hyundai i20 Coupe WRC): [urta una barriera della chicane in prova e la vettura si ferma poco dopo]
Equipaggio #8 O. Tänak – M. Järveoja (Hyundai i20 Coupé WRC): “le condizioni sono veramente difficili, le gomme hanno lavorato decisamente meglio. Thierry è rimasto bloccato in mezzo alla prova e io ho perso un pò di tempo lì, ma almeno siamo qui. Abbiamo bisogno degli pneumatici invernali per domani quindi dobbiamo essere ragionevoli”.
Equipaggio #3 T. Suninen – J. Lehtinen (Ford Fiesta WRC): “non è mai bello vedere qualcuno che fa un incidente. In ogni caso il nostro rally potrebbe essere finito, abbiamo due cilindri, non abbiamo ancora potenza. La prossima assistenza è la nostra ultima possibilità, se non riusciamo a risolverlo dobbiamo ritirarci”.

La classifica della p.s. 4

PS 3: Gran tempo di Lappi con la Fiesta WRC davanti a Sordo. Terzo Neuville, mentre Evans ha ben 20 secondi di ritardo, dietro a Ogier.

La classifica della p.s.3

PS 2: vince Sordo, c’è lui davanti a tutti nella generale

La classifica della p.s. 2

Le parole dei protagonisti

Equipaggio #33 E. Evans – S. Martin (Toyota Yaris WRC): “‘Rispetto al primo passaggio c’è molta più acqua sul percorso. E’ molto difficile mantenere dritta l’auto e prendere velocità”.
Equipaggio #17 S. Ogier – J. Ingrassia (Toyota Yaris WRC): “E’ come se stessimo correndo il Rally del Galles, ma con gomme Slick!”.
Equipaggio #11 T. Neuville – N. Gilsoul (Hyundai i20 Coupe WRC): “Ovviamente dopo la sorpresa di questa mattina siamo costretti a dare il massimo. Ho provato a guidare in maniera pulita ma le condizioni sono molto, molto difficili e quindi è molto facile commettere errori. La PS per noi è andata bene, ma non è così divertente”.
Equipaggio #8 O. Tänak – M. Järveoja (Hyundai i20 Coupé WRC): “Ho commesso un piccolo errore in una delle chicane, per il resto è stata una buona PS”.
Equipaggio #69 K. Rovanpera – J. Halttunen (Toyota Yaris WRC): “E’ una situazione difficile, non ci sono dubbi. C’è molta più acqua sul percorso. Ho cercato di guidare in maniera pulita, non so perché il tempo sia così alto. Non ho commesso particolari errori, dovremo capire in quali sezioni non abbiamo avuto ritmo”.
Equipaggio #3 T. Suninen – J. Lehtinen (Ford Fiesta WRC): “E’ difficile. Abbiamo cercato di fare il nostro meglio, ma purtroppo abbiamo avuto un problema. Il motore sembra rotto…”.
Equipaggio #4 E. Lappi – J. Ferm (Ford Fiesta WRC): “Scegliere queste gomme è stato un rischio: vedremo se la nostra strategia funzionerà, ma per il momento sembra pagare”.
Equipaggio #6 D. Sordo – C. Del Barrio (Hyundai i20 Coupe WRC): “In alcune sezioni era molto più difficile. Soprattutto nelle parti in circuito abbiamo trovato più acqua rispetto alla mattinata, si scivolava di più. Nonostante tutto però siamo… sopravvissuti senza problemi, quindi va bene così”.
Equipaggio #44 G. Greensmith – E. Edmondson (Ford Fiesta WRC): PS non conclusa – Finito fuori strada.
Equipaggio #18 T. Katsuta – D. Barritt (Toyota Yaris WRC): “C’è molta più acqua, sia nelle sezioni su asfalto che in quelle su terra. E’ più difficile rispetto a questa mattina, e la prossima PS sarà ancora più difficile dato che sarà la prima volta che la percorreremo. Alcune sezioni sono simili, ma temo che comunque potrà essere più complicato”.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Avatar
Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO