venerdì, Settembre 30, 2022
HomeMotoriPubblico e Vip, che folla a Monza. Ecco chi c’era domenica all’Autodromo...

Pubblico e Vip, che folla a Monza. Ecco chi c’era domenica all’Autodromo di Monza

- Advertisement -

Tanto, tantissimo pubblico ha affollato le tribune e il prato di Monza, ma anche il Paddock era affollato di Vip e personaggi famosi.

Lo spettacolo in tribuna

A dare spettacolo sulle tribune ci hanno pensato i tifosi, inondando di rosso gli spalti e facendo sentire il proprio supporto ai piloti delle rosse, spingendoli ad ogni giro lo grida e suoni di trombe. Impressionante il boato che si sentiva ogni volta che Leclerc o Sainz ottenevano il miglior tempo, grandiosa l’accoglienza che i ferraristi hanno avuto sul rettifilo del traguardo dopo le prove di qualificazione o durante la Drivers Parade del mezzogiorno. Supporto che ha dato la carica ai piloti Ferrari, con un Leclerc visibilmente emozionato sul podio a fine gara, nonostante la sua faccia facesse capire il suo malumore dopo aver terminato la corsa dietro alla Safety Car.

Lo spettacolo nel Paddock

A dare spettacolo nel Paddock della Formula 1 ci hanno pensato invece Vip, personaggi famosi ed Autorità. Assoluto protagonista della giornata è stato Sergio Mattarella, giunto dopo le 13.30 in Autodromo, accompagnato da un imponente cordone di sicurezza. Mattarella ha percorso lunga parte del viale del Paddock, fermandosi a salutare tutti i Team Manager delle squadre e poi, accompagnato dal Presidente di ACI Angelo Sticchi Damiani e dal Presidente di Liberty Media, Stefano Domenicali, si è recato al box della Ferrari dove ha incontrato John Elkann e tutto l’entourage della Rossa. Per poi andare ad assistere all’inno nazionale, cantato da Andrea Bocelli, sulla griglia di partenza, anticipato da un minuto di silenzio in ricordo della scomparsa della Regina Elisabetta.

Attori, cantanti, sportivi, e tanto altro nel Paddock

Nel paddock si è susseguito un via vai di VIP per tutto il week end. Ad aprire le danze, giovedì ci ha pensato Gianluigi Buffon, seguito venerdì dall’attaccante del Milan Oliver Giroud. Tra le stelle internazionali sono giunti in Autodromo Sylvester Stallone, Hugh Grant, il Principe Alberto di Monaco (arrivato per tifare il connazionale Leclerc), Flavio Briatore, il Presidente del CONI Malagò, Chiara Ferragni e Fedez, Pio e Amedeo, lo stilista Moko, i cantanti Iva Zanicchi, Al Bano, Andrea Bocelli, Rovazzi, Francesca Michielin, tantissimi rappresentanti del mondo dello sport a cominciare da Gimbo Tamberi, Federica Pellegrini con il marito Matteo Giunta, i motociclisti Bastianini ed Arbolino, e tantissimi rappresentanti del mondo del calcio come Roberto Mancini, Fabio Capello, Patrice Evra, Zlatan Ibrahimovic, Ante Rebic, Fabio Cannavaro

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO