x

x

Raffele Palladino, tecnico del Monza
Raffele Palladino, tecnico del Monza

Nella tradizionale conferenza stampa di fine match, al termine di un Monza-Napoli particolarmente animato e condizionato da ben 5 sui 6 gol totali segnati in 15 minuti nella ripresa, il tecnico dei biancorossi Raffaele Palladino ha integrato quanto già dichiarato ai microfoni delle tv analizzando così il ko tra le mura amiche e soffermandosi in particolare sul buon primo tempo della squadra, sui meriti del Napoli e su quanto la testa sia già al prossimo impegno a Bologna.

L'analisi del mister

“In quei 6 minuti nella ripresa ci sono stati dei gol di una qualità tecnica e balistica incredibile. Al di là di questo, complimenti al Napoli per il secondo tempo. Noi abbiamo fatto bene nel primo, mentre nella ripresa l'avversario è stato bravo a prenderci alti. C'è stato un po'di scoraggiamento per quei 6 minuti e in più non abbiamo avuto una buona gestione di palla. Abbiamo subito reagito e riaperto i conti, peccato per quel quarto gol nato da un nostro errore. Bravi i ragazzi per esserci stati, ora testa al Bologna. Il mio futuro? Il mio futuro è sabato a Bologna” .

Così sulle qualità dell'avversario “Il Napoli ha qualità, è vero che sono stati in difficoltà in questa stagione ma si tratta degli stessi giocatori che avevano vinto con merito lo Scudetto. Ci siamo misurati contro una squadra fortissima che ha tirato fuori dal cilindro anche dei gol meravigliosi. Il Napoli sta bene e ha certamente le carte in regola per un finale di stagione da grande”. 

Il commento sulla prestazione di qualche singolo biancorosso 

“Zerbin ha fatto un ottimo primo tempo, ha anche difeso bene oltre al grande assist. Poi è calato non avendo 90 minuti nelle gambe, ma la prestazione resta ottima. Come vedrei Colpani al Napoli? Andrea lo vedo bene al Monza, nei nostri sistemi di gioco. Può fare tutti i ruoli perché sa giocare a calcio e con qualità. Sta crescendo anche in fase di non possesso”.

Andrea Colpani
Andrea Colpani


 Ragazzi “sottovalutati”I ragazzi oggi hanno speso tanto, perché il Napoli ha proposto un calcio dinamico. È un caso il fatto che ho sostituito tutti i 4 effettivi di centrocampo, è stato tutto dovuto a stanchezza e necessità, come Akpa-Akpro cambiato per l' ammonizione presa. Se ci sentiamo sottovalutati dall'opinione pubblica? Forse sì. Non era facile ripetersi dopo la scorsa stagione. Ampio merito va dato ai ragazzi; ciò che stanno facendo pare quasi scontato ma non è così, perché stanno ancora scrivendo la storia del Monza". 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi