x

x

L'ad e Vice Presidente Vicario del Monza Adriano Galliani ha parlato alla stampa, a margine della presentazione del suo libro autobiografico “Le memorie di Adriano G. Storia di una passione infinita”, al Teatro Manzoni di Milano.

Ha esordito così:

“Una grandissima emozione questa stagione del Monza. Era impossibile pensare di andare in Serie A, restarci e battere squadre come Inter e Juventus. Finiamo il campionato poi confido che lunedì possa arrivare la firma di Palladino, non possiamo fare a meno di lui. Ibra al Monza? Non lo so”.

Ha poi proseguito:

"Sono stato invitato dall'UEFA, andrò assolutamente ad Istanbul per la finale di Champions League. Ovviamente sono milanista, ma credo che per la città di Milano e per il calcio italiano faccia benissimo se una squadra italiana possa giocare una finale, e ancor di più se la vincesse. Voi sapete tutti che le vittorie internazionali portano punteggio a tutte le squadre. In campionato si è rivali, quando si gioca con le squadre estere bisogna tifare per le squadre di Serie A".

Poi l'approfondimento sul libro:

"Il libro è dedicato a mia mamma, che ho avuto la sfortuna di perdere quando avevo 15 anni. È un'esperienza che non auguro neanche al mio peggior nemico, è la prova più difficile di tutto. Un anno fa, con la promozione in A del Monza, ho pianto molto di più rispetto a quando abbiamo vinto le Champions con il Milan perché la mia mamma diceva che prima o poi il Monza sarebbe andato in Serie A e l'anno scorso è successo".
 

E poi sul momento attuale del Monza:
 

“Direi bene le ultime settimane, tranne gli ultimi 15 minuti dell'ultima gara del Monza che non ho visto. Non so come Gytkjaer abbia calciato il rigore, non so come Colombo abbia segnato il suo. È stato un maggio molto bello”.

"Sono felice che il Milan sia tornato in Champions League. Personalmente da dirigente calcistico e da ex presidente della Lega sono contento perché finalmente la storia della Juventus oggi è finita. Ci sono delle certezze, le cose sono queste e si volta pagina. La cosa più brutta nel calcio è l'incertezza, oggi è un giorno positivo. Si è chiusa una vicenda, le classifiche sono quelle e non verranno più messe in discussione".

Leggi anche: (monza-grande-protagonista-nel-libro-le-memorie-di-adriano-g)

(Clicca qui): adriano-galliani-cita-monza-news-nel-suo-libro-mi-ha-dato-una-brutta-notizia

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi