x

x

Core ‘ngrato… A questa vecchia canzone napoletana è andato subito il mio pensiero dopo aver ascoltato le prime (e poche) parole pronunciate da Palladino nella conferenza stampa di presentazione quale nuovo tecnico della Fiorentina. Non è solo per le origini dell’ex tecnico del Monza che la mia mente mi ha portato a quella canzone conosciuta in tutto il mondo; ma anche e soprattutto per il tema sviluppato nel testo, quello della fine struggente dell’amore tra Catarì e l’autore delle parole. La trasposizione mi ha fatto intravedere in Catarì, la donna amata, un Raffaelle Palladino che non dice una parola di ringraziamento ad una società, l’AC Monza, che lo ha coraggiosamente lanciato nel mondo del calcio nelle vesti di tecnico di serie A, provenendo dalla panchina della squadra Primavera. Un amore forte e intenso che termina in modo deludente prima ancora che struggente.

Vero che Palladino ha ricambiato abbondantemente la fiducia a suo tempo ottenuta, dimostrando in due stagioni qualità di ottimo allenatore. Ma almeno dieci secondi dei centoventi in cui ha avuto la parola avrebbe potuto e dovuto dedicarli al Monza, a Silvio Berlusconi e ad Adriano Galliani. Invece nulla, nessuna parola, nessuna riconoscenza e, di conseguenza, un momento molto deludente sul piano umano. Peccato, spero almeno che in una prossima occasione possa rimediare e ricordarsi che, nonostante il suo contratto con la società biancorossa scada il 30 giugno,  è stato proprio grazie alla concessione dell’AC Monza e di quel “signore” che è Adriano Galliani se ha potuto sedersi in anteprima al tavolo delle conferenza stampa del Viola Park.

Paolo Corbetta

Fiorentina, Palladino si presenta: ‘Qui un club ambizioso’

Palladino

A sorpresa la Fiorentina ha presentato in conferenza stampa Raffaele Palladino. Ufficiale dunque l'addio al Monza che ha diramato una nota nel pomeriggio. Di seguito le sue prime parole da tecnico viola, qui il commento del nostro direttore Stefano Peduzzi 

Fiorentina, Palladino si presenta: 'Qui un club ambizioso, voglio dare gioie' 

“Ringrazio la Fiorentina, questo è un club ambizioso. Voglio dare tante gioie ai nostri tifosi". Così Raffaele Palladino, nuovo tecnico della Fiorentina che sarà presentato nei prossimi giorni, ma che oggi ha voluto salutare la stampa toscana. "Colgo l'occasione - ha proseguito - per ringrazire Commisso che ho avuto il piacere di sentire al telefono poco fa, è la prima volta che lo conoscevo e mi ha colpito il suo grande entusiasmo, la sua grande passione e la sua grande umanità. Mi ha trasmesso una grande energia. Ringrazio anche Ferrari e Pradè che mi hanno voluto fortemente qui e abbiamo trovato l'intesa su tutto in due minuti. Sono felice, orgoglioso, motivato e carico di essere qui perché sto rappresentando un club glorioso con una grande storia, sono in una società molto importante e me ne rendo conto. Darò tutto me stesso per questa società e cercherò di raggiungere grandi obiettivi e dare gioia ai tifosi che mi hanno sempre colpito. Darò tutto me stesso per portare la Fiorentina più in alto possibile" ha dichiarato l'ormai ex tecnico del Monza. 

Palladino alla Fiorentina, l'addio del Monza

“AC Monza ringrazia con affetto e grande stima professionale Raffaele Palladino per i due meravigliosi anni di Serie A e gli augura ogni fortuna per il futuro". Questo lo stringato comunicato comunicato stampa con cui il Monza ha salutato Raffaele Palladino. 

palladino
Palladino a Firenze

Pradè: “Ecco perchè abbiamo scelto Palladino”

“Palladino ha il fuoco, è ambizioso. Ha l'ardore che abbiamo noi in questo momento. Ci serviva energia” le parole di Daniele Pradè, ds della Fiorentina. "Quest'anno abbiamo fatto un lavoro attento nello scouting. Ringrazio Burdisso, importantissimo per noi, le nostre strade si dividono perché purtroppo questo è il calcio. Cambiando l'allenatore, quello che abbiamo fatto metteremo tutto sul tavolo: abbiamo già le idee chiare. Condivideremo con Palladino tutto, ogni scelta la faremo con lui. Abbiamo ambizione di migliorarci: a nessuno di noi sta bene l'ottavo posto che è molto amaro. Abbiamo lasciato tante cose per strada, tanti punti con squadre inferiori come Empoli e Sassuolo. La sconfitta in finale non giustifica quello che abbiamo lasciato per strada".

Fiorentina, la lettera di Commisso ai tifosi

Durante la conferenza stampa, è stata letta una lettera del presidente Rocco Commisso ai sostenitori viola: "I tifosi per me e la mia famiglia vengono prima di tutto, mi dispiace non averlo ricordato al termine della partita. Il mio affetto e la mia vicinanza non sono cambiati. Ringrazio Italiano e il suo staff che hanno fatto un lavoro magnifico, gli auguro il meglio. La delusione per la sconfitta è ancora enorme, il vostro dolore è anche il mio. Deluso anche dalla posizione in classifica, chiedo scusa per il mercato di gennaio, anche io mi aspettavo di più". Questa la lettera di Commisso letta dal dg viola Ferrari. "Vogliamo tutti una sola cosa: il bene della Fiorentina".

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi