x

x

GP Monza, verranno rimborsati i crediti non utilizzati sui braccialetti NFC

Scritto da Cristiano Mandelli  | 

Dopo le polemiche nate per i disagi riscontrati dai tifosi durante il week end di Formula Uno a Monza, buone notizie per chi ha ancora dei crediti disponibili sui propri braccialetti digitali. L’utilizzo di questi braccialetti ha creato molti disagi durante il week end. Ci volevano decine di minuti, oltre un’ora nei momenti peggiori, per poter caricare i crediti o acquistare il braccialetto, e anche oltre un’ora di attesa per effettuare gli acquisti di food & beverage. La situazione si era così fatta pesante, soprattutto il sabato, tanto che la Società responsabile della distribuzione ha recuperato e fornito gratuitamente al pubblico ben 35.000 bottigliette di acqua. E’ però arrivata la conferma che i crediti rimasti sui braccialetti, verranno rimborsati: La Street Food National League, il soggetto che gestisce i servizi di food and beverage all’interno dell’Autodromo Nazionale Monza, rimborserà tutti i crediti virtuali associati ai Braccialetti NFC che, per problemi tecnici, non sono stati utilizzati dagli spettatori del F1 Pirelli Gran Premio d’Italia 2022 che li avevano acquistati. La società contatterà tutti i clienti informandoli che, a partire dal 20 settembre attraverso la stessa piattaforma, saranno interamente rimborsati dei crediti residui. Il team di Street Food National League è molto dispiaciuto per l’inconveniente e assicura che le operazioni di rimborso saranno completate nel più breve tempo possibile. Il team è convinto che l’innovazione digitale dei braccialetti NFC, che comunque hanno funzionato regolarmente per moltissimi spettatori, rappresenti una strada da perseguire in futuro.