x

x

11^ giornata Superlega Credem Banca: VERO VOLLEY MONZA - GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA

Tabellino: Vero Volley Monza – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-0 (25-22, 25-15, 25-15)

Vero Volley Monza: Beretta 4, Orduna 1, Louati 6, Galassi 9, Kurek 17, Dzavoronok 13; Goi (L). Capelli 1, Sedlacek. Ne. Calligaro, Federici. All. Soli
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Caneschi 2, Miskevich 6, Fey 3, Di Martino 5, Radke 3, Joao Rafael 11; Sorgente (L). Alfieri, Van Tilburg 3, Grozdanov 3, Scopelliti 2, Mauti (L). Ne. Battaglia. All. Colucci

MVP: Donovan Dzavoronok (schiacciatore Vero Volley Monza)

Busto Arsizio (VA) - Ritorno alla vittoria per il Vero Volley Monza.

Nella penultima gara casalinga giocata in quel del PalaYamamay, i ragazzi di coach Soli ritrovano confidenza con i 3 punti, chiudendo la pratica Globo Banca Popolare del Frusinate Sora in meno di 1 ora e 20 minuti.
Gara combattuta solamente nel primo set, quando i laziali hanno opposto più resistenza, andando a mettere in seria difficoltà i brianzoli. Negli altri 2, invece, gli stessi si sciolgono alla distanza sotto i colpi di Kurek, Dzavoronok e Galassi, ben orchestrati da un Orduna in splendida forma.
Da sottolineare, inoltre, l' ottimo apporto che ha fornito il servizio in questa partita, fondamentale che ha messo in seria difficoltà la difesa ospite, con i 10 aces finali che ne sono la conferma.

La partita - Inizio difficoltoso per Monza, la quale va sotto fino al 7-10 dopo l' ace di Radke, che obbliga Soli al time-out. Dzavoronok colpisce forte dalla seconda linea (11-12), ma Sora è determinata e si riprende il vantaggio iniziale: 13-16, parallela Joao. Kurek si ricorda di essere campione del mondo, così sfodera dal cilindro 2 servizi vincenti che valgono il pari sul 16. In casa Vero Volley va di moda il doppio-ace; infatti Dzavoronok imita il compagno polacco, portando per la prima volta il break di vantaggio in casa brianzola: 19-17. Sora trova il pari col muro di Di Martino (19-19), salvo poi capitolare nuovamente dopo la pipe di Dzavorovnok (22-20), punto che svolterà il set e lo porterà in Brianza dopo l' errore di Joao Rafeal: 25-22.

Monza riprende da dove aveva lasciato: Dzavoronok piazza l' ace del 6-3, con Colucci che chiama il tempo un punto dopo, dopo lì' errore di Miskevich: 7-3. Il Vero Volley sale d' intensità, punto dopo punto. Sora, al contrario, perde di lucidità, anch' essa punto dopo punto. Così facendo il parziale scivola via grazie alla spinta proveniente dal servizio ed ai colpi di Louati: 25-15, con chiusura in primo tempo di capitan Beretta.

Stessa fine e stesso inizio di periodo per i monzesi, i quali spingono sull' acceleratore sin dagli inizi: il 6-2 è ad opera di Dzavoronok, il quale costringe gli ospiti a fermare il tempo dopo il muro del 9-4. Il muro di Scopelliti tenta di tenere a galla i laziali (14-10), ma i continui servizi vincenti da parte di Galassi (ben 3) incanalano la partita verso il 25-15 (chiusura in mani-out di Capelli) che chiuderà la contesa sul 3-0 finale.

Il futuro - La prossimo sfida in programma per il Vero Volley Monza è quella contro la Tonno Callipo Vibo Valentia, che si svolgerà in terra calabrese, al PalaValentia di Vibo, domenica 15 dicembre (ore 18).

fonte foto: Della Corna

Roberto Della Corna

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi