x

x

Monza, da gennaio vietato sbagliare. Dall'Inter al doppio confronto con la Juve, il calendario dei Bagaj fino alla sosta

Scritto da Andrea Papaccio Napoletano  | 

Mentre prosegue questo inusuale mondiale invernale in Qatar, il Monza comincia il proprio cammino di preparazione in vista del ritorno in campo previsto per l'inizio del prossimo anno, che vedrà la Serie A rivedere la luce dopo una lunga pausa che certamente rimescolerà gli equilibri vistisi fino a questo punto. I brianzoli, reduci da una prima parte di stagione tutto sommato buona, grazie in particolare all'eccellente lavoro di mister Palladino, capace di recuperare in corsa una situazione apparentemente irrecuperabile, riprenderanno il loro discorso con la massima serie in casa della Fiorentina, impegno ai quali seguiranno quello proibitivo con i corregionali dell'Inter e il ben più tranquillo match con la Cremonese, al momento agli ultimi posti della graduatoria. Subito dopo, sarà l'attesissimo del doppio confronto esterno con la Juventus tra Coppa Italia e Campionato, con in mezzo la delicata sfida dell'U-Power contro il Sassuolo, che nel frattempo potrebbe aver recuperato il bomber Domenico Berardi. Il calendario diventerà più agevole nelle due giornate successive, che vedranno i ragazzi di Raffaele Palladino affrontare prima la Sampdoria, attanagliata da diverse problematiche societarie, e poi il Bologna di Thiago Motta, formazione di certo combattiva ma senza dubbio non imbattibile. Un febbraio che si preannuncia già decisivo per le sorti della compagine biancorossa e che si concluderà con le gare con i campioni d'Italia in carica del Milan e con la Salernitana prima di lasciare spazio a un marzo che si aprirà con un trittico di match sulla carta agevoli contro Empoli, Hellas Verona e nuovamente Cremonese, ultimi impegni prima della prima sosta nazionali del 2023. Un tour de force che potrebbe segnare, nel bene o nel male, le sorti di questa prima annata in Serie A dei Bagaj, chiamati a compiere una grande impresa finora soltanto accennata.