x

x

Il presidente dei senatori di Forza Italia Maurizio Gasparri è intervenuto in merito alle voci di una presunta lite che sarebbe andata in scena durante la proiezione del film "C'è anche domani" sulla vita di Ennio Doris, organizzata da Francesco de' Micheli e dallo stesso Maurizio Gasparri. Nessuna lite, dunque, tra il numero uno della Lazio, Claudio Lotito, e l'ad del Monza Adriano Galliani, in seguito all'intervento alla Commissione Cultura e istruzione del Senato sulle prospettive di riforma del calcio italiano nel quale Galliani aveva sottolineato come i contrasti interni al sistema ci sono sempre stati ma ora si sono acuiti perché quattro big - Milan, Inter, Juventus e Roma - hanno pensato che attraverso l'abolizione del diritto di intesa si potesse cambiare il formato delle Serie A da 20 a 18. E nella maggioranza dei club è nata la convinzione che il presidente federale fosse d'accordo con questa posizione.

Lite Galliani - Gasparri, arriva la smentita: 'Ricostruzione fantasiosa' 

"Apprendo da notizie di stampa di una ricostruzione assolutamente fantasiosa di un'ipotetica discussione tra i senatori Claudio Lotito e Adriano Galliani che mi onoro di avere tra gli esponenti più rappresentativi del gruppo di Forza Italia al Senato, che ho il privilegio di presiedere. Le cronache che leggo non rispondono assolutamente al vero e non c'è stata nessuna lite e nessun battibecco" le parole di Gasparri. 

Repubblica: ‘Lite Galliani - Lotito al film di Ennio Doris’

Un feroce Claudio Lotito nei confronti di Adriano Galliani. Il patron della Lazio si sarebbe infatti scagliato contro il vice presidente vicario e amministratore delegato del Monza al termine della presentazione del film “C’è anche domani”, sulla vita di Ennio Doris.

Ti sei schierato con Gravina, dillo che stai con loro. Anche in commissione oggi lo hai difeso, io non te lo perdono.

Tutto ciò davanti alla presenza di decine di persone che avrebbero, a quanto pare, riferito: "Galliani è stato un signore". A confermare la tensione tra i due..

Ecco perchè Lotito si è infuriato col manager biancorosso..

Galliani contro le big italiane

Adriano Galliani, amministratore delegato e vice presidente vicario del Monza, attacca la sua ex squadra, il Milan, e le altre big italiane che volevano far passare la riduzione della Serie A a 18 squadre, rispetto alle attuali 20. 

Galliani intervista Dazn

Ecco cosa ha riferito, come ripreso da La Gazzetta dello Sport, il manager monzese durante le audizioni davanti alla Commissione Cultura e istruzione del Senato sulle "Prospettive di riforma del calcio italiano:

Condivido integralmente la relazione del presidente Gabriele Gravina. Bisogna pensare che cosa fare. I contrasti interni al sistema nascono e si acuiscono quando quattro big, Milan, Inter, Juventus e Roma, hanno pensato che attraverso l'abolizione del diritto di intesa tra Federazione e Lega si potesse cambiare il formato della Serie A da 20 a 18. Quindi nella maggioranza dei club è nata la convinzione, poi rivelatasi errata, che il presidente federale fosse d'accordo con questa posizione. 

Adriano Galliani ha poi continuato sulla domanda di Albertini se fosse stato tuttora dirigente del Milan..

Io non posso fare domande, sono il legale rappresentante di una squadra di Serie A e dunque faccio fatica a essere imparziale. Avrei tentato una manovra meno rozza, mi sarei mosso in modo diverso. Si può passare anche a 18 club in massima serie, ma con risorse e percentuali di ricavi a chi retrocede. In questo momento si sta creando un divario incredibile tra le prime in Italia, che fatturano 500 milioni, e le ultime che fatturano 50 milioni. In passato non era così.

L'intervista video di Galliani: (CLICCA QUI)

Come vedere Monza una città da serie A ogni lunedì 

Monza una città da serie A”, la trasmissione prodotta da Monza-News e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi, tornerà come ogni settimana lunedì prossimo. La trasmissione andrà in diretta come sempre dalle ore 21 sul canale 110 in Lombardia sul digitale terrestre, in tutta Italia e in tutta Europa su Sky sul canale 890 e in streaming ovunque sui canali di Facebook di Monza-News e sul nostro canale Youtube. 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi