x

x

12^ giornata Superlega Credem Banca: TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - VERO VOLLEY MONZA

Tabellino: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - Vero Volley Monza 3-2 (25-21, 18-25, 25-16, 23-25, 15-11)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Mengozzi 13, Baranowicz 1, Defalco 15, Chinenyeze 10, Neto 20, Carle 13; Rizzo (L). Marsili, Vitelli, Ngapeth 1, Hirsch 2. Ne. Sardanelli (L), Pierotti, Armenante. All. Cichello
Vero Volley Monza: Louati 17, Galassi 2, Kurek 18, Dzavoronok 17, Beretta 7, Orduna; Goi (L). Calligaro, Federici, Yosifov 7, Sedlacek 1. Ne. Capelli. All. Soli

MVP: Marco Rizzo (libero Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)

Vibo Valentia (VV) - Una sconfitta che fa male per il Vero Volley Monza.

In quella che doveva essere una partita da vincere quasi a tutti i costi, i ragazzi di coach Soli sfoderano una delle peggiori prestazioni dell' anno, lasciando così alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia la vittoria.
I monzesi avrebbero dovuto conquistare i 3 punti per poter superare i diretti avversari nella corsa alla Final Eight di Coppa Italia, ma così non è stato. Il discorso, così, si dovrà per forza affrontare nel prossimo turno, l' ultimo e decisivo del girone di andata.
Se non si dovesse centrare minimo l' ottavo posto, uno degli obiettivi stagionali andrà subito perso, mandando alle ortiche i progetti stagionali, i quali prevedono anche il quinto posto finale, distante anni luce ad oggi.
Contro Vibo sono mancato soprattutto lucidità e concentrazione, specie nei momenti chiave, facendo invece emergere la tensione del momento soprattutto nel tie-break, dove Dzavoronok ha subito una penalizzazione sul 12-10 (dopo aver piazzato un ace) per aver esultato contro i tifosi di casa.

La partita - Vibo parte forte negli inizi di gara, mettendo a segno un break importante sul 12-8 con Defalco. Monza, però, non sta a guardare e si riporta subito sotto con Dzavoronok, andando al solo punticino di distacco (15-14). Defalco mantiene il vantaggio (19-17), che si allunga sul 22-18 con Carle. Il punto del francese si rivelerà prezioso: 25-21, errore Kurek.

Il Vero Volley si riprende in fretta dalla scoppola subita. andando avanti 2-6 nel secondo set, con Louati sugli scudi. Carle prova a ricucire (5-9), ma Dzavoronok non ne vuole sentire ed allunga perentoriamente sul 9-16. Ngapeth non si arrende (ace, 15-20), ma il divario è troppo ampio: 18-25, chiusura Kurek.

Nel terzo periodo c'è più incertezza. L' equilibrio iniziale (4-4) viene di fatti rotto solo sull' 8-6 con Defalco, con Chinenyeze che imita il compagno ed allunga sul 13-9. Mengozzi mette la quarta e piazza ben 4 punti (16-11), i quali si riveleranno decisivi: 25-16 con chiusura Neto.

Pari fino al 7 nel quarto parziale, con Dzavoronok che sigla il 12-13. Defalco ribalta la situazione poco dopo (14-13), ma ancora il ceco fa sentire la propria forza: 15-16. Il minimo distacco regge fino al 22-23 (Neto), ma alla fine la spunta Monza: 23-25, ultimo punto ad opera Louati.

il tie-break finale vede l' equilibrio reggere fino al 5, con l' ace di Neto che vale il cambio campo: 8-6. Dzavoronok ed il suo ace tengono a galla i brianzoli (12-10), ma la sua esultanza verso i tifosi casalinghi, col conseguente rosso (13-10), segnano la fine della partita, la quale si chiuderà sul 15-11 (e 3-2) con l' attacco di Carle.

Il futuro - L' ultimo impegno del girone di andata vede i ragazzi del Vero Volley Monza affrontare la Kioene Padova in una sfida ormai storica.
Il match contro i patavini, in programma per sabato 21 dicembre al PalaYamamay di Busto Arsizio (ore 18 con diretta Rai Sport + HD), decreterà chi delle due compagini andrà a giocarsi le Final Eight di Coppa Italia.
Sfida da dentro o fuori, quindi, la quale non andrà di certo affrontata con questo spirito.

fonte foto: Della Corna

Roberto Della Corna

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi