x

x

Salernitana - Monza, Palladino in conferenza stampa: 'Abbiamo approcciato bene, dopo lo svantaggio ci siamo disuniti. Nessun dramma, salviamoci il prima possibile'

Scritto da Sandro Coppola  | 
Mister Palladino

Il tecnico del Monza Raffaele Palladino ha parlato in conferenza stampa al termine del match contro la Salernitana:

"Sapevo che la Salernitana si sarebbe difesa più bassa andando a puntare sulle ripartenze, a me l'approccio dei ragazzi è piaciuto ed eravamo in comando del gioco senza rischiare nulla. Potevamo passare in vantaggio, c'è stata l'occasione clamorosa di Ciurria e il primo tempo è stato pericoloso. Dopo lo svantaggio ci siamo disuniti, abbiamo perso identità e ci siamo innervositi. Lo testimonia il fatto che forzavamo le giocate, cosa che noi non facciamo mai. Il 2-0 della Salernitana è stato decisivo nell'economia del gioco e vanno riconosciuti i meriti di un avversario che ha spinto e che ha mostrato coraggio. Ripartivano sempre bene, dico che il nostro nervosismo doveva essere trasformato in positività e cattiveria agonistica. Analizzeremo la sconfitta, per noi era uno scontro diretto contro una Salernitana forte. Nessun dramma".

"Cragno ha lavorato sempre bene e volevo dare valore ad un patrimonio della società. Ho scelto di cambiare qualcosa in attacco in base a quello che ho visto durante la settimana. Non credo che la causa della sconfitta vada ricercata nella formazione, rifarei le scelte che ho fatto. Donati sul primo gol forse ha stretto un po' troppo, vorrei dire che il gol nasce da una rimessa laterale a favore della Salernitana. Nella seconda frazione ho spostato Ciurria perchè volevo giocare con maggiore rapidità, come testimonia anche l'ingresso di Dany Mota. Ripeto, non credo che sia problema di formazione iniziale o di sostituzioni se abbiamo perso. Le scelte hanno sempre una loro logica".


"Conosco passione e amore del popolo di Salerno per questa maglia. Nonostante un periodo negativo l'Arechi è stato l'uomo in più della Salernitana, avevo detto ai ragazzi che l'ambiente non era facile e faccio i complimenti ai tifosi granata che hanno dato una grossa mano e hanno inciso. Dopo l'1-0 erano loro la spinta in più. Dico, però, che anche noi ci abbiamo messo del nostro. Predico equilibrio. Ieri parlavano di una cosa, oggi dicono che ho sbagliato la formazione. Noi siamo una neopromossa, stiamo facendo un ottimo lavoro e abbiamo giocato contro un avversario che merita grande rispetto. Ci siamo disuniti dopo il vantaggio della Salernitana, loro hanno trovato energia dopo il gol e sono stati bravi nelle ripartenze. Faccio i complimenti all'avversario. Nel calcio si gioca di testa, di gambe e di fisico. Se manca una di queste componenti fai fatica. Sulle preventive non siamo stati bravi, quando perdevamo palla uscivano meglio di noi e su questo c'è da lavorare. La Salernitana ha buoni attaccanti. Ai campani auguro di salvarsi con tranquillità. Noi dobbiamo continuare sulla nostra strada, se ad oggi abbiamo raggiunto grandi risultati è perchè abbiamo lavorato nel modo giusto. Salviamoci il prima possibile".

Il video della conferenza dal canale YouTube AC Monza