domenica, Maggio 29, 2022
HomeAC MonzaLe pagelle di Monza - Ternana 1-1: nonostante la beffa finale, è...

Le pagelle di Monza – Ternana 1-1: nonostante la beffa finale, è un ottimo Monza. Dany Mota è essenziale. Gytkjaer, che errore!

Di seguito le pagelle integrali a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6: non viene mai chiamato a interventi fuori dall’ordinario, ma risponde sempre presente quando necessario, risultando non colpevole in occasione della rete subita.


Donati 6: disputa un’ottima gara, sia in fase difensiva che in proiezione offensiva. Pesa molto, però, l’errore in marcatura sulla rete del pareggio della Ternana. In ogni caso, sono enormi i miglioramenti che sta facendo vedere da inizio stagione.


Marrone 6.5: la sua esperienza è essenziale per questo Monza e lo ha dimostrato anche oggi. Nonostante non sia un vero e proprio “colosso” (fisicamente parlando), non fatica quasi mai sulle palle alte. E’ attento nella marcatura uno contro uno e molto preciso in fase di impostazione.


Caldirola 6.5: ancora una volta è uno dei migliori in campo, confermandosi un difensore d’altra categoria. Cerca sempre l’anticipo, senza rischiare di commettere troppi falli, e domina fisicamente all’interno della propria area di rigore.


Pereira 7: esce per infortunio, e questo fa impensierire non poco tutto l’ambiente biancorosso. La sua prestazione è, ancora una volta, di altissimo livello, e questo dimostra la bontà della scelta della società di puntare su un esterno come lui. Si spera in un pronto recupero (dal 66′ Sampirisi s.v.).


Colpani 6.5: gioca la sua solita partita fatta di inserimenti e ripartenze, impensierendo la difesa ospite in diverse situazioni. Pecca di imprecisione quando arriva nei pressi dell’area di rigore (dal 76′ Valoti s.v.).


Barberis 6.5: ancora una volta l’ex Crotone si conferma un giocatore di una qualità immensa, giocando palloni su palloni con una facilità e una classe impressionanti. Il Monza ha finalmente trovato il suo regista (dal 76′ Barillà s.v.).


Mazzitelli 6.5: partita da vero gladiatore quella della mezz’ala biancorossa, che corre senza interruzioni per novanta minuti risultando essenziale sia in fase difensiva che nella manovra d’attacco.


C. Augusto 6: è meno coinvolto nella manovra rispetto ad altre occasioni, ma mette in mostra un paio di discese sulla fascia di assoluto livello.


Mota 7.5: è lui l’assoluto protagonista di giornata, che con un gol da cineteca regala la speranza della vittoria ai tifosi biancorossi. E’ sempre presente nella manovra offensiva della squadra di Stroppa e spazia su tutto il fronte offensivo senza dare alcun punto di riferimento. Tornando alla rete, si tratta forse di uno dei gol più belli visti qui a Monza (dal 76′ D’Alessandro s.v.).


Gytkjaer 5: partita da dimenticare per l’attaccante danese, che non riesce quasi mai a trovare la giocata migliore. E’ clamoroso, nella prima frazione, il gol sbagliato a porta vuota., che pesa enormemente sul risultato finale. Nonostante gli errori il “Vichingo” è applaudito ed incitato dai supporters presenti, e questo è un ottimo segnale (dal 64′ Ciurria 5.5: la sua vivacità non provoca gli effetti sperati, e non incide come sperato da mister Stroppa).

All. Stroppa 6.5: nella prima frazione si vede un eccellente Monza, e questo è sicuramente merito suo. E’ vero, manca un po’ di cinismo, ma si potrà lavorare anche su quello. Il suo Monza sta iniziando a prendere forma, sebbene ci siano ancora degli elementi da sistemare.

Arbitro sig. Zufferli 6.5: la partita è assolutamente corretta, e lui gestisce bene il match con il supporto dei propri assistenti.

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO