venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeAC MonzaLe pagelle di Monza - Viterbese 2-1: sale in cattedra Galli, Brighenti...

Le pagelle di Monza – Viterbese 2-1: sale in cattedra Galli, Brighenti si conferma bomber vero

- Advertisement -

Le pagelle di Monza – Viterbese a cura di Riccardo Cervi:

Sommariva 6: si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa, nulla può fare sul gran gol di Vandeputte. 

Lepore 6.5: fatica un po' nella prima parte di gara, nella quale sale spesso ma non torna, obbligando i compagni a chiudere. Dopo il pareggio di Brighenti cambia completamente e sfiora anche un eurogol di mancino.

Negro 5.5: il meno positivo della linea difensiva brianzola. Impreciso in fase di impostazione e troppo frettoloso. Sul gol ospite non riesce a rimanere incollato all'avversario. 

Scaglia 6.5: partita sontuosa per l'ex Cittadella, che dimostra di essere giocatore di altra categoria. Vince ogni contrasto aereo lasciando solo le briciole agli avversari. Avrebbe potuto meritare anche qualcosa in più, ma tatticamente (esclusa qualche folata) gli avversari han fatto vedere poco.

Marconi 6: male nei primi venti minuti, poi esce con personalità dimostrando grande carattere. Suo il cross che porta al rigore poi segnato da D'Errico. Prestazione più che buona. 

D’Errico 7: nel primo frangente di gara è lui a tenere in piedi "la baracca" correndo come un forsennato. Quando la squadra rinsavisce ha maggiori libertà e mette in mostra tutta la sua classe, seminando il panico nella difesa ospite. Realizza con freddezza, infine, il rigore decisivo. 

Galli 7.5: è autore, probabilmente, della miglior prestazione da quando veste la casacca biancorossa, rivelandosi il migliore in campo. Partita perfetta, giocata con un'attenzione spasmodica alle chiusure e caratterizzata da estrema precisione nei passaggi. Recupera tantissimi palloni e dai suoi piedi nasce il bellissimo assist per la rete di Brighenti. Sta divenendo una vera a propria garanzia e un punto di forza del centrocampo brianzolo. Potrà essere lui uno degli uomini decisivi ai playoff?

Palazzi 6: primo tempo sottotono, mentre nella seconda frazione le squadre si allungano e trova maggiori spazi per le sue incursioni (dal 78’ Di Paola s.v.).

Lora 5.5: il peggiore in campo del Monza. Il suo calo è evidente e innegabile, sembra fuori condizione e fatica moltissimo dal punto di vista fisico oltre che tattico (dal 72’ Bearzotti 6: subentra a poco meno di venti minuti dal termine, e si fa vedere con qualche proiezione offensiva).

Brighenti 6.5: partita da vero bomber per l'ex Cremonese, che mette in mostra le doti per le quali la società lo ha acquistato. Realizza un gol da vero opportunista e lavora moltissimi palloni. Mezzo voto in meno per il clamoroso errore che avrebbe potuto chiudere la partita (dall’86’ Reginaldo s.v.).

Marchi 6.5: partita più fisica che tecnica la sua. Gioca molti palloni, fa salire la squadra e combatte come un leone con la difesa ospite, aprendo diversi spazi al compagno di reparto.Ha l'occasione per siglare il terzo gol ma il pallone sfiora il palo alla destra del portiere.

All. Brocchi 6: primi venti minuti da horror, approccio sbagliato? Quando la squadra esce dalla sua tana, però, cambia decisamente la partita. E i meriti sono anche suoi. 

Arbitro Sig. Camplone di Pescara 5.5: mancano almeno un paio di ammonizioni per gli ospiti e, forse, un'espulsione ai danni di Coda per fallo su D'Errico. Giusto il rigore assegnato per fallo di mano della difesa ospite.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO