giovedì, Settembre 29, 2022
HomeAC MonzaIl Made in Italy è l'orgoglio e la forza del Monza di...

Il Made in Italy è l’orgoglio e la forza del Monza di Berlusconi e Galliani

- Advertisement -

La pausa per le nazionali arriva con il Monza reduce dalla prima, incredibile, vittoria in campionato. Incredibile perché arrivata contro una delle squadre più importanti dello stivale e d’Europa come la Juventus. Incredibile perché i ragazzi scesi in campo con la maglia biancorossa non hanno mai mollato anche di fronte a giocatori di caratura mondiale. In tutto questo, fa ancora più piacere notare come moltissimi giocatori del Monza siano italiani. Questo rappresenta un vanto e un fattore importante per creare nel minor tempo possibile una chimica di squadra che diventa un valore aggiunto sia in campo che fuori. Qui sotto, riferendoci ad una tabella pubblicata da “La Stampa”, andremo ad analizzare quanti giocatori italiani sono stati utilizzati nella settima giornata di campionato con le percentuali di presenze e minuti giocati.

Dalla tabella che vedete qui sotto balza all’occhio il dato che più interessa a noi che seguiamo il Monza. Contro la Juventus sono stati utilizzati giocatori italiani per il 71,43%, un valore che cresce se andiamo a prendere in esame i minuti in cui sono stati impiegati i suddetti giocatori e che si assesta al 72,09%. Numeri impressionanti soprattutto se messi in confronto con quelli delle altre diciannove squadre di Serie A. Basti pensare che la Lazio, che è quella che si avvicina di più al Monza in questa speciale classifica, ha una percentuale di presenze di giocatori italiani pari al 42,34%. Una differenza enorme che in primis mette in risalto, in senso positivo, quello che hanno fatto Berlusconi e Galliani in sede di mercato. Per molto tempo si è parlato, e si parlerà ancora, dell’incredibile mancata qualificazione ai Mondiali dell’Italia, tra l’altro per la seconda volta consecutiva. Ecco, abbiamo provato tutti a cercare soluzioni per risollevare un calcio, quello italiano, che è passato dall’inferno di Italia-Svezia al paradiso della vittoria dell’Europeo e nuovamente all’inferno dopo Italia-Macedonia. Di giovani bravi ce ne sono e al Monza stiamo imparando a conoscerne parecchi. Nicolò Rovella, ad esempio, si sta mettendo in mostra regalando prestazioni di altissimo livello weekend dopo weekend. Possiamo aggiungerci anche le super parate di Di Gregorio o la tecnica e il dinamismo di Andrea Colpani. In mezzo ci sono altri italiani molto esperti come Izzo, Pessina o Sensi e altri che stanno debuttando in un palcoscenico così importante come la Serie A come Ciurria e Birindelli. Sempre riferendoci alla tabella qui sotto, è triste, da un certo punto di vista, scoprire come squadre come lo Spezia, il Torino o l’Atalanta, abbiano fatto giocare nella settima giornata solamente un paio di italiani. Infine, dando uno sguardo alle big del nostro calcio, troviamo Juventus e Roma praticamente appaiate intorno al 40% mentre le due milanesi faticano maggiormente con il valore percentuale dell’Inter che si assesta intorno al 30% e quello del Milan che non arriva neanche al 20. In mezzo alle due milanesi troviamo il Napoli con il 26,79% di presenze italiane. A Monza siamo fieri ed orgogliosi di vedere come l’italianità è un fattore importantissimo e speriamo che anche altre squadre in futuro avranno il coraggio di dare sempre più fiducia ai giocatori che crescono nei nostri vivai.

Tabella italiani in Serie A
Tabella italiani in Serie A (fonte “La Stampa”)

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Massimiliano Perego
Massimiliano Perego
Massimiliano Perego nasce a Lecco il 25 febbraio del 1990. Il calcio è la sua più grande passione, seguito a ruota dalla Formula 1 e dal basket. Prima di iniziare la sua avventura a Monza News nel Novembre del 2019, ha scritto più di 500 articoli su Footbola occupandosi prevalentemente di calcio spagnolo.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO